Ricette di favette dolci al forno

Favette Triestine Ricetta

Favette Triestine Ricetta

Le favette triestine sono dei piccoli dolci colorati, preparati nella provincia di Trieste e Gorizia tra ottobre e novembre, mese in cui ricorre la commemorazione dei defunti
Carnevale: dolci e frittura

Carnevale: dolci e frittura

Le Castagnole chiamate favette, tortelli milanesi, fritole veneziane tipiche della tradizione culinaria ligure, romagnola, marchigiana, laziale e lombarda
Crostata al limone e fragole favette

Crostata al limone e fragole favette

il reiterato impiego delle fragole per preparare dei dolci. Stendete la pasta frolla aiutandovi con un mattarello (l'operazione sarà molto più semplice se la stenderete tra due fogli di carta forno)
FAVE DEI MORTI

FAVE DEI MORTI

Queste fave, comunemente conosciute anche come "favette dei morti", sono dei biscottini, delle piccole pepite, fatti con un impasto di farina di mandorle, farina di semola e zucchero a velo
ghraybeh

ghraybeh

Un po' mi ricorda le favette dei morti che mangiavo a novembre a Padova. Sempre per addolcire un pochino le nostre giornate poco dolci e poco certe mi butto sul dolce
Fave dei morti

Fave dei morti

Differenti, seppur sempre a base di mandorla, sono le “Favette dei Morti”, presenti un po’ in tutto il Nord-est, ma soprattutto in Veneto, a Trieste e in Friuli, sono di tre colori (panna, marroni e rosa) e variano dal croccante al morbido (Favette Triestine)
Amaretti dei Fieschi

Amaretti dei Fieschi

devono essere tolti dal forno. una specialità di Varese Ligure, un bellissimo paese dell’entroterra spezzino
Quasi una Garmugia per l'MTC di marzo.

Quasi una Garmugia per l'MTC di marzo.

favette, pisellini, asparagi, carciofi. Callas. Rifinite la quiche con le punte e le favette tenute da parte ed aggiungete i pezzettini di rigatino per completare
la Pasqua

la Pasqua

Togliete dal forno, lasciate intiepidire poi sformate la brioche su una gratella fino a completo raffreddamento
Castagnole

Castagnole

Castagnole o zeppole o favette o tortelli, sono conosciute in tutto lo stivale con nomi diversi, ma sono sempre loro, deliziosi dolcetti fritti ricoperti di zucchero semolato o zucchero a velo, immancabili a carnevale
Frittedda palermitana

Frittedda palermitana

(il sale va messo alla fine per evitare di fare scurire troppo le favette). La frittedda palermitana E’ un piatto povero della tradizione palermitana, la cui preparazione è molto semplice, solo un poco lunga perchè si perde tempo a sbucciare fave piselli e pelare i carciofi
I vini per i secondi piatti

I vini per i secondi piatti

Con sa cancioffa cun faixedda e pisurci, i carciofi rosolati in tegame con la nota grassa del lardo, e accostati a legumi a tendenza dolce come le favette, potete servire un rosato asciutto, di buona persistenza al gusto e lunga scia aromatica, con tannini non vigorosi
Le Favette

Le Favette

I dolci. La maggior parte delle ricette di questo periodo sono fritte, ad alcune non ho voluto rinunciare, ma altre, come quella di oggi, ho provato a proporle in una versione più light - quella al forno